Home » Benessere » Mentre dormiamo, il cervello crea cellule nuove

Mentre dormiamo, il cervello crea cellule nuove

Sembra che torniamo a ripeterci, ma è la realtà dei fatti che conferma quanto sempre detto in precedenza. La salute del cervello, il suo buon funzionamento risiedono tutti nella capacità di riposare bene e di dormire. Il sonno, si è sempre saputo, aiuta la mente a ricaricarsi e a immagazzinare le informazioni apprese durante il giorno. Ma c’è di più.

Lo rivela una ricerca condotta dalla ricercatrice italiana Chiara Cirelli presso l’università del Wisconsin (USA). Un buon sonno incoraggia il cervello a moltiplicare le proprie cellule, potenziandosi così ai massimi livelli! I test condotti sui topi hanno dimostrato che durante il sonno, e in particolare durante la fase dei sogni REM, il cervello raddoppia il tasso di produzione delle cellule che producono la mielina, ovvero la “fodera protettiva” che avvolge i prolungamenti dei neuroni e velocizza così la trasmissione dell’impulso nervoso. Al contrario, se gli animali vengono tenuti svegli oltre l’orario e per lungo tempo, si attiva un processo opposto in cui le cellule vengono annientate e le trasmissioni neuronali diminuiscono drasticamente.

Un avviso nemmeno troppo velato a tutti quelli che pensano che “lo sballo notturno” sia una regola fondamentale per la vita. Divertirsi una volta ogni tanto, una volta a settimana, fino a notte fonda ci può stare … ma farlo diventare una regola di base, soprattutto negli anni della giovinezza, crea la morte di milioni di cellule del cervello e il rischio di danni neuronali e malattie degenerative in età adulta aumenta. Un avviso per tutti, per invitarci a non sopprimere le nostre ore di sonno -che devono essere 8 per notte o alla peggio 7 per notte, in base all’individuo- ma mai di meno. Durante il sonno il cervello si ricrea e ci mantiene intelligenti e attivi anche da anziani.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico