Home » Benessere » Stamina: il ministro Lorenzin "prende tempo"

Stamina: il ministro Lorenzin "prende tempo"

Sarei stata lieta di annunciare a tante famiglie che la loro speranza su questa nuova cura era fondata. Purtroppo, secondo il Comitato scientifico, non è così: le conclusioni, assunte all’unanimità, sono negative. Studieremo attentamente le motivazioni prima di prendere le nostre decisioni“. Con questo comunicato il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin, cerca di prendere tempo su una decisione che, invece, pare già definita. Il metodo Stamina è stato bocciato.

Le conseguenze potrebbero ricadere immediatamente sulla prevista sperimentazione e bloccarla del tutto, nonostante le spese già effettuate per organizzarla. Mentre Vannoni minaccia il ricorso al TAR, migliaia di messaggi stanno invadendo il sito del Ministero e la gente chiede, ordina e implora una speranza in più. Per la piccola Sofia, per Smeralda, ma anche per tantissimi altri che vorrebbero almeno “tentare” l’ultima carta da giocare. Vannoni potrebbe risolvere il problema andando a sperimentare il metodo all’estero, e si parla già di Stati Uniti (anche se voci di corridoio parlano invece di un non meglio identificato paese africano!)

Non sono mancate le reazioni. La senatrice Cattaneo ritiene giusta la decisione degli esperti che si sono basati sull’unico metro di giudizio possibile, quello scientifico per garantire la sicurezza assoluta ai malati. Alcuni membri della commissione Affari Sociali della Camera invece difendono il metodo Stamina e la sperimentazione, che ritengono una speranza da non togliere alle famiglie dei malati. Ma rimane il fatto che la decisione ultima spetta al ministro Lorenzin, la quale si pronuncerà a breve.

admin

x

Guarda anche

Un vaccino di staminali contro il cancro al seno

Niente facili speranze, si tratta solo di uno studio … il primo passo di un ...

Condividi con un amico