Home » Benessere » Contro la dislessia, arrivano gli e-books

Contro la dislessia, arrivano gli e-books

Problemi di dislessia, ovvero la difficoltà a leggere le parole distinguendo bene i caratteri? Potrebbe essere un problema di allenamento, un allenamento che i congegni elettronici possono fornire in modo migliore rispetto ai libri di carta. Infatti, gli E-BOOKS, i libri elettronici sarebbero più efficaci per i lettori dislessici, secondo quanto avrebbe provato uno studio di Harvard.

La differenza tra gli e-books e i libri di carta sta nella grandezza dei caratteri, nelle poche righe per volta che vengono fornite all’occhio del lettore, e soprattutto nelle macchine che si usano per leggere questi libri elettronici. I lettori di e-books, infatti, hanno una speciale retroilluminazione che non stanca l’occhio e mette più in evidenza i caratteri, meglio perfino del computer!
La brevi righe di testo riescono a catalizzare l’attenzione della persona dislessica ed effettivamente ad aumentare la velocità di lettura e di comprensione delle parole. Dai dati -pubblicati sulla rivista Plos One- inoltre emergono i risultati effettuati con dei test svolti nelle scuole. Ai ragazzi sono stati forniti sia libri di carta che e-books e i secondi hanno vinto su tutta la linea. I giovanissimi ormai abituati a leggere frasi brevi ed essenziali grazie ai social network, leggono più volentieri un libro “centellinato” paragrafo per paragrafo, rispetto a pagine intere. Se l’e-book facilita le persone sane, è chiaro che ha un impatto positivo anche sui dislessici. I ragazzi con dislessia, infatti, per la prima volta hanno retto il ritmo di lettura dei loro compagni.

admin

x

Guarda anche

Ecco il tumore cerebrale più grande del mondo

Portare dentro il cranio una massa anomala di oltre un chilo e non saperlo! I ...

Condividi con un amico