Home » Benessere » Il porno come la droga: crea dipendenza e disagio sociale

Il porno come la droga: crea dipendenza e disagio sociale

Uno studio dell’Università di Cambridge indaga sugli effetti delle immagini pornografiche sul cervello umano, scoprendo qualcosa che un po’ tutti sospettavamo ma della quale non c’erano ancora prove certe: la fissazione col porno equivale a una dipendenza da droghe. E non è un modo di dire ma la verità, concreta e provata. Per arrivare a tale conclusione, i ricercatori hanno utilizzato scansioni cerebrali a risonanza magnetica per immagini (o MRI).

L’industria del porno è una delle più ricche del pianeta e se un tempo si rivolgeva principalmente ad adulti frustrati o appassionati, oggi punta anche sul vasto “mercato” dei giovanissimi. E in effetti il 25% degli adolescenti si collega a film o immagini porno grazie a Internet. Non solo uno sfogo fisico, ma un cambiamento di mentalità che spinge sempre più giovani uomini a crescere con un’idea di “femmina oggetto” in testa, da cui anche i tanti casi di cronaca come stupri e femminicidi.
Il test condotto a Cambridge ha analizzato 19 soggetti, utenti abituali del porno, ma decisi a “disintossicarsi” perchè questo vizio li aveva privati di vita sociale e anche del lavoro. Assistendo a film pornografici, si vedeva tramite la MRI che una parte del cervello, lo striato ventrale, presentava una intensissima attività elettrica. Si tratta della stessa area cerebrale che si illumina nel cervello di un drogato quando visiona immagini della sua “dose” preferita. Dunque la passione per il porno ha lo stesso meccanismo (e gli stessi danni) della dipendenza da droghe e come tale deve essere trattata per uscirne.

admin

x

Guarda anche

Ecco tutti i danni di San Valentino

Festa romantica, festa sognante, festa dell’amore … Macché! San Valentino a volte può essere deleterio, ...

Condividi con un amico