Home » Benessere » Sesso: cominciare troppo presto favorisce i tumori all'utero

Sesso: cominciare troppo presto favorisce i tumori all'utero

Perchè dovrebbe essere vietato fare sesso ai giovanissimi? E’ un controsenso tipico dei nostri tempi, perchè nel Medioevo era normale “sposare” i figli non appena il corpo era pronto a procreare (dai 12 anni in poi). E se il fisico è pronto a fare sesso, perchè dovrebbe essere sbagliato, allora? Ci sono le motivazioni sociali e morali … è peccato contro Dio, è impossibile mantenere un eventuale figlio … e poi ci sono le motivazioni mediche.

Avere rapporti sessuali troppo presto può favorire infezioni e irritazioni che magari un corpo più adulto sa combattere meglio. Avere rapporti sessuali senza le adeguate informazioni e conoscenze può portare ad ammalarsi di malattie sessualmente trasmissibili o a subire traumi anche emotivi. L’ultima motivazione valida per evitare di far sesso troppo presto è il rischio di cancro che aumenta, soprattutto nelle giovani donne. Lo dice, prove alla mano, il British Journal of Cancer.

Dopo aver analizzato un vasto campione di 20.000 donne e le loro abitudini sessuali, comprensive di conseguenze a livello di salute, si è visto che si ammalavano più spesso di cancro all’utero, o alla cervice dell’utero, le ragazze che avevano cominciato ad avere rapporti sessuali a 20 anni, rispetto alle ragazze che avevano cominciato a 25 o a 30. Risalendo all’indietro, dunque, si può benissimo ipotizzare che cominciando ad avere rapporti prima dei 18 anni, il rischio di ammalarsi di cancro aumenta in proporzione. In particolare, il cancro causato dal virus HPV agisce dopo un lunghissimo tempo di incubazione e più sono gli anni a disposizione per “infettare” il corpo, più è alto il rischio. Iniziando a fare sesso a 14 o 15 anni, questo tempo si allunga e il rischio sale vertiginosamente.

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico