Home » Benessere » Tumore della pelle: al Nord ci si ammala più che al Sud

Tumore della pelle: al Nord ci si ammala più che al Sud

Sembra un paradosso, dato che il Meridione è la “terra del sole”, ma i dati delle ultime ricerche confermano che di melanoma, uno dei tumori della pelle più aggressivi, ci si ammala più al Nord che al Sud. In effetti l’allarme viene lanciato oggi dal Piemonte e dal Veneto, in particolar modo con Torino che si attesta al primo posto in Italia (circa 19 casi all’anno ogni 100.000 abitanti, contro la media nazionale di 12 su 100.000).

A seguire, città come Bolzano, Trento, Trieste e tutto il Veneto che, a livello di statistica, è la regione con più casi in assoluto se paragonata alle altre. Al Sud, invece, e particolarmente nelle isole, ci si ammala molto meno. Un po’ è dovuto al fatto che qui la gente nasce “abituata” al sole fin da piccola, portando nel patrimonio genetico la difesa contro i raggi UV. Un po’ perchè le campagne di prevenzione si fanno principalmente al Sud, proprio per via della sua esposizione al sole. Ma si è sottovalutato per troppo tempo il sole che picchia sulla Pianura Padana e su popolazioni chiare per natura, e quindi meno difese. Per fortuna, grazie alle cure e alla prevenzione, si muore sempre meno di melanoma e i dati indicano una sopravvivenza del 90% a cinque anni dalla manifestazione della malattia (che un tempo uccideva in pochi mesi). Ma se si sopravvive di più ci si ammala a ritmi sempre più elevati, in particolare al Nord. Bisogna tener conto anche dei cambiamenti dell’atmosfera terrestre che non ci protegge dagli ultravioletti come un tempo. Per questo non si deve mai abbassare la guardia nè far calare la campagna informativa e di prevenzione … soprattutto al di là della linea del Po.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico