Home » Benessere » Elementi di Primo Soccorso: le emorragie

Elementi di Primo Soccorso: le emorragie

L’emorragia uno degli eventi più complicati da gestire, ed è sempre meglio chiamare un’ambulanza prima di tentare un soccorso che potrebbe rivelarsi sbagliato. Ma è tuttavia utile sapere almeno le prime nozioni, per potersi regolare e intervenire solo in caso si sia assolutamente sicuri di farlo. Le emorragie possono essere visibili (grossa perdita di sangue all’esterno) oppure non visibili (cioè all’interno del corpo). In alcuni casi, come ad esempio il trauma cranico o addominale, l’emorragia interna può dare segnali anche all’esterno (perdite dall’orecchio, dal naso, dalla bocca). Se è presente schiuma, l’emorragia riguarderà i polmoni.

Se l’emorragia viene dalle arterie, il sangue è rosso vivo ed esce a fiotti. Se sono interessate le vene, il sangue è rosso scuro e uscirà in modo più lento e continuo. Davanti a una emorragia visibile occorre agire con materiale sterile, possibilmente guanti, per evitare infezioni. La cosa migliore da fare è comprimere, in particolare se abbiamo davanti una ferita profonda. Prendete un rotolo di garza e posatelo sulla ferita, fasciate tutto intorno con altra garza, in modo che le bende strette tengano ben premuto il rotolo gi garza sulla ferita. Se questo non dovesse bastare, occorre rallentare l’afflusso di sangue alla ferita, legando un elastico o un laccio emostatico o anche un fazzoletto … in mancanza d’altro … poco sopra il taglio. In tal modo il sangue non raggiungerà più la ferita e non uscirà più. Il rischio legato a questo metodo è però quello di privare di ossigeno quei tessuti causando ulteriori danni. Per questo il metodo si usa solo in casi estremi di vero pericolo.
E’ TUTTAVIA SEMPRE CONSIGLIABILE SEGUIRE CORSI PER SOCCORRITORE PRESSO LA CROCE ROSSA O ALTRE ASSOCIAZIONI SPECIALIZZATE.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico