Home » Benessere » La TAC dual source, meno radiazioni più efficacia

La TAC dual source, meno radiazioni più efficacia

La TAC dual source (ovvero l’esame di Tomografia Assiale Computerizzata a doppia sorgente) è la risorsa del futuro per analizzare i problemi del corpo umano, con un vantaggio in più finora mai registrato: meno complicazioni. Fino ad oggi, per eseguire una TAC e in special modo per quella che analizza il cuore e le coronarie era necessario assumere farmaci specifici, rallentare le pulsazioni e sottoporre il paziente a un carico di radiazioni non indifferente. Con la dual source cambia tutto.

Presente in Italia dall’inizio degli anni 2000, questa tecnica innovativa prende sempre più piede anche perchè garantisce la massima efficienza con meno conseguenze per la salute. Intanto, usa il 50% di radiazioni in meno, con meno danni per il corpo umano; in secondo luogo, necessita di un minor tempo di esposizione per ottenere risultati con il vantaggio che si può utilizzare anche al Pronto Soccorso in fase di emergenza acuta; terzo, non prevede l’utilizzo di troppi farmaci nè di condizioni particolari per “fotografare” il cuore o i vasi.

In tal modo si riducono i disagi per i politraumatizzati, per i bambini, per le persone che soffrono di claustrofobia e si riduce il bisogno di ricorrere all’anestesia che comunque rappresenta sempre un rischio per i pazienti. In Italia sono diversi i centri che ormai fanno uso di questo esame importante, e per quanto riguarda il meridione l’unico grande centro per tutto il Sud a usufruirne è il Polo Oncologico di Messina. La città dello stretto vanta dunque un primato che deve essere fiore all’occhiello per la sanità italiana e deve sfruttare le possibilità che questo esame offre, non solo per il prestigio dell’azienda ma soprattutto per il benessere dei cittadini.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico