Home » Benessere » Dottore in Albania: la fuga dei futuri medici italiani in cerca di una laurea

Dottore in Albania: la fuga dei futuri medici italiani in cerca di una laurea

Sono più di 500, maschi, femmine, del Nord e del Sud, con o senza genitori al seguito. Tutti con un sogno e una speranza: diventare medico. Mentre l’università italiana continua a selezionare duramente, e ingiustamente, con test impossibili e assurdi, spesso aprendo le porte a “figli di papà” e chiudendole a ragazzi veramente appassionati, i futuri medici italiani vanno a cercare un percorso di studi in Albania.

A Tirana arrivano da tutto lo stivale: Roma, Napoli, Milano … ragazzi e ragazze che hanno tentato il test anche quattro volte, senza esito. Eppure così appassionati di medicina da voler tentare il tutto e per tutto, anche in un Paese straniero, pur di diventare dottori.
Pure in Albania si entra con un test, ma si tratta di un test unico, semplice, di un’ora, privo dei trabocchetti inutili che il test “di cultura generale” italiano impone. Come se un medico debba per forza sapere chi ha vinto l’ultima edizione di Amici di Maria de Filippi! Non è facile il viaggio in Albania (paradossalmente, pur essendo vicinissima, lo scalo aereo passa da Monaco) e non è facile viverci. I ragazzi sono tutti intenzionati a tentare a oltranza il test in Italia, ma intanto, invece di commiserarsi e guardare le ragnatele sul soffitto, si “allenano” presso gli atenei -pubblici e privati- dell’altra costa dell’Adriatico!

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico