Home » Benessere » Gemelli, malati da 30 anni, chiedono di morire insieme

Gemelli, malati da 30 anni, chiedono di morire insieme

Sergio e Marco sono gemelli. Gemelli in tutto. Stesso viso, stesse idee, stesso carattere… stessa malattia, la distrofia di Duchenne. Hanno 34 anni e combattono con questo calvario da trenta, con l’aiuto della mamma, degli amici, ma anche con la certezza di non avere via di scampo. E in questi giorni la loro protesta si sta facendo più feroce, al punto da essere arrivati a chiedere udienza al papa per domandargli o un miracolo o il permesso di morire!

Sergio e Marco hanno bisogno di assistenza continua, e gli spetta di diritto un assegno mensile per la loro disabilità che non è molto (300 euro a testa) ma che permetterebbe di far fronte ad alcune spese. Invece, la Regione Puglia non stanzia nemmeno un centesimo e la famiglia deve farsi carico di tutto. I ragazzi sono entrambi a letto, tracheotomizzati, paralizzati, accuditi notte e giorno dai genitori pensionati che non possono più pagare le spese. Da qui la richiesta di farla finita, di staccare le macchine che li tengono in vita e liberarsi … e liberare!
Vogliono farlo con la benedizione di Papa Francesco, al quale hanno rivolto il loro disperato appello. Sanno bene che il suicidio non è approvato dalla chiesa, ma sanno anche che questo papa ha sempre una parola di conforto per tutti e chissà … magari ha anche il potere di compiere un miracolo. Quello che serve, ai due ragazzi, è comunque il miracolo della speranza, della solidarietà. Qualcosa che possono offrire tutti, non solo il papa.

admin

x

Guarda anche

Tablet causano ritardo nel linguaggio dei bambini

Tablet e dispositivi elettronici possono causare un ritardo nel linguaggio dei bambini. A sostenerlo sono ...

Condividi con un amico