Home » Benessere » La cicatrice? Per le donne, un'eccitante attrazione

La cicatrice? Per le donne, un'eccitante attrazione

Il mondo è ingiusto perchè ha sempre un doppio valore. Quello che va bene per “lui” non va bene per “lei”, e viceversa. Succede nel comportamento sociale, sul lavoro, nella vita sentimentale. Ad esempio, esteticamente, una donna fa di tutto per nascondere malformazioni e cicatrici, segni che distoglierebbero subito l’attenzione del maschio dal suo viso. Al contrario, l’uomo le proprie cicatrici può addirittura vantarsele!

Uno studio dell’Università di Liverpool, in Inghilterra, ha dimostrato che per le donne occidentali la cicatrice è un’eccitante attrazione. Prima si pensava che lo fosse solo per le donne africane, figlie di una società dove il segno sul corpo indica una prova di coraggio superata alla grande. Invece le donne -bianche o nere che siano- hanno la stessa reazione davanti all’uomo “sfregiato”, ovvero provano un desiderio intenso e fugace. L’uomo con le cicatrici, insomma, va bene solo per le avventure di passaggio mentre per il compagno di una vita la cosa non fa differenza (cioè, può avere cicatrici o meno, non cambia nulla).

La cicatrice, nel mondo industrializzato come nei paesi più “selvatici”, richiama sempre e comunque un segno di virilità, in quanto si suppone che sia il risultato di una “prova” superata. Inoltre, richiama alla mente i pirati, i guerrieri, ovvero quelle figure maschili di cui oggi si sente un po’ la mancanza… non perchè violenti, ma perchè violenti nel nome della giustizia. Le donne, in pratica, sentono nostalgia del cavaliere senza macchia, che picchia e uccide ma solo per proteggere la propria donna. Un curioso retroscena dello stesso studio rivela che, invece, agli uomini le cicatrici di lei non suscitano nessuna reazione… nè attrattiva nè dispregiativa.

admin

x

Guarda anche

Ecco il tumore cerebrale più grande del mondo

Portare dentro il cranio una massa anomala di oltre un chilo e non saperlo! I ...

Condividi con un amico