Home » Benessere » Ustioni dopo depilazione. In quattro sotto processo

Ustioni dopo depilazione. In quattro sotto processo

Una cura di bellezza che diventa una tragedia. Entrare in un salone per uscirne più sicure di sé, più soddisfatte del proprio aspetto e ritrovarsi invece in ospedale, con il viso quasi sfigurato. E’ la terribile esperienza che ha dovuto vivere una donna piemontese dopo una seduta di depilazione in un centro benessere di Torino.

Si è ritrovata col viso in fiamme, ustionato dal trattamento di epilazione a luce pulsata che avrebbe dovuto eliminare i peli superflui. Un trattamento solitamente innocuo, ma che sul viso della paziente ha avuto effetti deleteri e inaspettati, tali da portarla ad agire per vie legali. Saranno poste sotto processo ben quattro persone, coinvolte in questo triste evento: tra di loro anche i rappresentanti dell’azienda che produce il macchinario, e che ha sede a Pesaro.
Il pubblico ministero Raffaele Guariniello ha citato anche l’azienda bolognese che lo ha commercializzato, la titolare del centro benessere per non aver vigilato e i dipendenti che hanno effettivamente eseguito il trattamento sul viso della signora. L’accusa per tutti è di lesioni personali colpose, un’accusa che di fatto suppone anche la buona fede delle persone coinvolte che certamente non volevano causare quel danno. Ma se dovesse essere riconosciuta la colpa, comunque qualcuno dovrà rispondere.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico