Home » Benessere » Il "motore mutante" delle cellule che sta alla base delle metastasi

Il "motore mutante" delle cellule che sta alla base delle metastasi

Una ricerca italiana forse al centro della nuova via per scoprire l’evoluzione dei tumori e dunque anche un modo efficace per fermarli. L’ha portata avanti il Consiglio Nazionale delle Ricerche e ha preso in esame soprattutto la capacità delle cellule staminali di “invadere” alcuni tessuti dando vita alle temutissime metastasi.

Alla base di tutto c’è l’aminoacido chiamato L-Prolina, che sta anche alla base delle staminali, e che ha l’importante capacità di modificare l’espressione dei geni senza però alterare il DNA della cellula. Dunque il problema del proliferare di alcuni tipi di malattie, dovute a questa “espansione cellulare”, non è un problema genetico nè un problema dovuto a un mutamento causato da fattori esterni ma un problema che deriva da un’azione della cellula staminale stessa.
La strada per capire l’evolversi delle metastasi dunque potrebbe cominciare proprio da qui, anche se ancora sono necessari nuovi studi e altre valutazioni per sapere se è proprio la strada giusta. Certamente aver scoperto questa “chiave” è un passo molto importante da tenere in conto.

admin

x

Guarda anche

Sappiamo riconoscere il dolore? Proviamo a capirlo domani

Sappiamo riconoscere il dolore? Sappiamo valutarlo e utilizzarlo, se è il caso, a nostro vantaggio? ...

Condividi con un amico