Home » Benessere » Ricercatori italiani scoprono la causa del diabete 1 giovanile

Ricercatori italiani scoprono la causa del diabete 1 giovanile

Una importante ricerca dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze ha portato alla scoperta della causa del diabete 1 nei giovanissimi e nei bambini. Uno studio portato avanti in collaborazione con l’ospedale Bambin Gesù di Roma, analizzando le schede dei neonati e il loro cammino nel corso dei primi anni dell’infanzia. Si è così visto che “i nuovi nati con basse concentrazioni di carnitine nel sangue sviluppano il diabete nel corso degli anni“, spiega il dottor Bottazzo.

Le carnitine sono molecole che contribuiscono a eliminare le cellule immunitarie “autoreattive”, tra le principali responsabili della malattia, per cui il rischio di diventare diabetici è altissimo se non sicuro. La carenza di carnitine è il primo marcatore del diabete 1 finora registrato alla nascita e dunque una importante scoperta per capire come si origina questa malattia nell’infanzia. Occorre certamente una sperimentazione prima di dichiarare di aver trovato la causa certa del problema, ma all’atto non sembrano esserci grandi dubbi.

La sperimentazione che sta per iniziare nei due centri di cura, sia a Firenze che a Roma, prevede la somministrazione di integratori di carnitina nel biberon dei neonati che nascono con tale carenza nel sangue, e il monitoraggio degli esami successivi per vedere se questa integrazione aiuta l’organismo a difendersi. Se le ipotesi sono corrette, questa cura dovrebbe permettere la produzione di molecole che proteggano il bambino dal diabete di tipo 1 e in quel caso si potrebbe procedere veramente alla soluzione di una delle malattie più diffuse sul pianeta.

admin

x

Guarda anche

Ecco come il dottor Nicola ha salvato Lia da una sindrome rarissima

Il genio non deve essere per forza una persona che riesce a creare capolavori ogni ...

Condividi con un amico