Home » Benessere » Fumo e alcol fanno male… alle ossa rotte

Fumo e alcol fanno male… alle ossa rotte

Fumo e alcol fanno male, quando sono in eccesso. Lo ripetono da sempre tutti gli esperti in medicina, e non esistono ragionevoli dubbi a riguardo perchè si parla di sostanze che attaccano gli organi più importanti del nostro corpo, come il cuore o il cervello o il fegato. E se fanno male a tutti questi organi, se fanno male durante la gravidanza, se sono sconsigliati in giovane età .. da oggi sappiamo che fanno anche male alle ossa, quando sono rotte.

Le fratture sono uno degli interventi di emergenza più comuni, possono avvenire ovunque, sul lavoro, in casa, per strada. Le più frequenti sono quelle a braccia e gambe, e sono anche quelle che impiegano più tempo per guarire. Eppure una buona parte di queste fratture (il 15%, cioè circa 90.000) guariscono lentamente o guariscono male per colpa del vizio del fumo e dell’alcol.
E’ quanto emerge dal 98° Congresso della Societa’ Italiana di Ortopedia e Traumatologia (SIOT) dove si spiega come la rigenerazione di una frattura sia la tappa finale di un processo lungo e complesso che inizia subito dopo il trauma e prevede un lavoro molto intenso di ricostruzione da parte del corpo.

Fumo e alcol sono fattori che interrompono questa “ricostruzione”. Il fumo, in particolare, si è dimostrato una delle principali cause del rischio di cattiva guarigione di una frattura e questo problema si riscontra principalmente nella popolazione di età compresa tra i 25 e i 45 anni. Una conferma ulteriore che il fumo e l’alcol sono problemi sempre più diffusi tra i giovani e che oltre a portare loro un elevato rischio di malattie e di cancro impedisce al loro corpo di lavorare bene anche per riparare quei danni che altrimenti sarebbero facilmente risolvibili. Anche per la salute delle ossa, quindi, è bene ridurre il consumo di queste sostanze nella nostra vita.

admin

x

Guarda anche

Salire le scale … non solo una questione di dieta

Fare le scale, far la spesa a piedi, andare in centro in bici invece che ...

Condividi con un amico