Home » Benessere » Stamina: ultima carta, il Vaticano

Stamina: ultima carta, il Vaticano

Davide Vannoni gioca l’ultima carta, la più potente e disperata. Un appello a papa Francesco, lanciato dalla sua pagina facebook, implora il Pontefice affinché metta a disposizione la clinica della Città del Vaticano per gli studi della Stamina Foundation. Il Vaticano è uno stato straniero e se ciò fosse possibile si avrebbe la possibilità di sperimentare fuori dalle leggi italiane ma sempre sul territorio della penisola.

Come si legge nella lettera, Vannoni scrive: “Caro Papa Francesco, alcune famiglie in attesa di poter ottenere le cure compassionevoli con il metodo Stamina hanno ricevuto una sua telefonata. Questa sua chiamata, oltre a sottolineare una grande attenzione per chi soffre, ha acceso le speranze in chi è stato abbandonato dalla medicina ufficiale. Lei ha detto `non fatevi rubare la speranza´ e proprio questo sta avvenendo, sotto i suoi occhi, per queste famiglie già provate da grandi difficoltà, ma cariche di amore per i loro cari e di dignità

Vannoni poi cambia i toni, e comincia ad attaccare i medici della commissione e alcuni colleghi che nonostante si definiscano “medici cattolici” stanno uccidendo la speranza di molte persone, sprecando la potenzialità degli embrioni e impedendo che tanti bambini ricevano cure sicure. Ribadisce Vannoni che parlano male di una cura che non conoscono e che non hanno mai voluto conoscere, e per questo si appella alla bontà del Pontefice, tanto attento ai bisogni degli ultimi. E domanda in punta di piedi se, nella sua bontà, non fosse disposto anche ad accogliere lui, la sua fondazione e i suoi esperimenti tra le mura vaticane. Sarà interessante attendere i risvolti.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico