Home » Benessere » Psicoterapia e farmaci: un'alleanza necessaria

Psicoterapia e farmaci: un'alleanza necessaria

Alcuni non vanno dallo psicanalista perchè costa, altri perchè pensano siano solo chiacchiere, altri ancora perchè si vergognano. Alcune persone invece affiderebbero anche la loro vita al terapista della mente. I primi decidono di curarsi con i farmaci, gli altri invece li rifiutano con terrore. Siamo troppo abituati a scegliere tra terapia e farmaci come due alternative separate, invece … per vincere stress, ansie e depressioni… devono essere alleati.

Lo spiega lo psicanalista americano McHugh dopo aver analizzato 34 studi sull’argomento, ovvero 90.000 persone ansiose o depresse. Più della metà optava per la psicoterapia, quasi tutti i rimanenti per i farmaci e solo una bassissima percentuale sceglieva entrambe le vie. E’ proprio quella percentuale bassa che però fa la scelta più saggia a preoccupare McHug e tanti altri suoi colleghi che vorrebbero spiegare a tutti che solo ricorrendo a entrambi si può davvero far qualcosa per i disturbi mentali.

McHugh trova inammissibile che non siano gli stessi psicanalisti a insistere su questo punto, eppure loro sanno molto bene come i farmaci possono aiutare il loro stesso lavoro. Certo, l’eccesso di farmaci è sbagliato. Stordire un paziente, o illuderlo con medicine che gli sollevino il morale è altrettanto inammissibile. Ma dosare con criterio la terapia farmacologica e le sedute si può, si deve fare. Non tutte le terapie vanno bene per tutti i pazienti, e anche in quest’ottica il medico deve prendere in esame vari modi di affrontare il problema. Non c’è una legge uguale per tutti, ma tanti aiuti diversi che si possono combinare.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico