Home » Benessere » Sesso: quando lui è normale ma "si crede" malato

Sesso: quando lui è normale ma "si crede" malato

L’eiaculazione precoce è l’incubo di tanti uomini, e in Italia pare sia un incubo molto diffuso. Un disturbo che compare sempre più presto, nei giovani, e che condiziona la loro vita sessuale rendendola drammatica invece che rilassante e piacevole. Ma attenzione, perchè pare che più della metà degli “eiaculatori precoci” non sia precoce affatto!

Lo rivelano diversi studi, dopo una attenta analisi del comportamento sessuale di più campioni di uomini. La maggior parte degli uomini normali, sani, con eiaculazione normale o addirittura perfetta spesso si bloccano perchè “si credono” eiaculatori precoci. Percepiscono il funzionamento del proprio corpo talmente alterato in peggio da arrivare ad avere davvero quel disturbo, ma per colpa di un condizionamento emotivo, non di un problema fisico! Se “messi alla prova” essi dimostrano eiaculazione precoce, ma gli esami medici ne escludono ogni causa. Suggestione, quindi? Sì, ma dovuta a cosa?
Molto probabilmente la diffusione ormai senza controllo delle immagini porno, su siti o TV satellitari, mette sempre più gli uomini a disagio. Essi infatti si confrontano con attori che spesso fingono prestazioni eccezionali, ma che -soprattutto sui giovanissimi- hanno un’influenza al negativo. E così accade che tanti uomini pensino di essere “inferiori” quando inferiori non sono assolutamente. Questa patologia, che forse più che sessuale è psichica si chiama Premature-like Ejaculatory Dysfunction (PED).

admin

x

Guarda anche

Psicanalisi online: è italiano il record positivo

La psicanalisi si adatta ai tempi moderni e si trasferisce online. Lo fa più per ...

Condividi con un amico