Home » Benessere » San Francisco diventa un fumetto per far felice un bimbo malato

San Francisco diventa un fumetto per far felice un bimbo malato

Miles Scott ha solo 5 anni ed è malato da sempre. Aveva solo pochi mesi, infatti, quando gli fu diagnosticata la leucemia. Non nella sua forma più grave, per fortuna, ma comunque un tumore che avvelena il suo sangue e che non si sa per quanti anni ancora gli darà la possibilità di vivere. Diventerà mai grande, Miles? Potrà mai vivere la sua infanzia lontano da ospedali e terapie? Forse no.

Ed è per questo che la sua città, San Francisco, ha deciso di fargli un regalo e si è trasformata in Gotham City, la città di Batman. Perchè Miles crede nei supereroi, e spera ogni giorno che Batman venga a salvarlo dal suo male. L’associazione MAKE A WISH (esprimi un desiderio) ha realizzato il suo sogno di poter conoscere il suo eroe, di poter combattere al suo fianco contro i cattivi di tutto il mondo. E così Miles si è ritrovato a sfilare su un’auto dell’FBI, scortato da mezzi dell’esercito, tra ali di folla acclamante mentre accanto al suo idolo Batman andava a caccia di “cattivi”.

Al gioco si è prestato anche Barak Obama, che in serata ha chiamato il piccolo supereroe per ringraziarlo di aver “salvato la città”. In realtà, però, è San Francisco che ha salvato Miles. Per i malati di tumore, specie se bambini, la forza viene dalla speranza e dalla spensieratezza. E un sogno così grande può dare una spinta enorme alla sua voglia di guarire, per cui il suo corpo potrebbe reagire positivamente alle prossime terapie. Ma l’ospedale è un altro mondo, un pianeta lontano dalla mente di Miles, mentre sorridendo fiero arresta e assicura alla giustizia il perfido Joker!

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico