Home » Benessere » La Giornata Mondiale dell'Infanzia oggi lancia l'allarme "povertà sanitaria"

La Giornata Mondiale dell'Infanzia oggi lancia l'allarme "povertà sanitaria"

Si celebra oggi la Giornata Mondiale dell’Infanzia e si approfitta di questo evento per riportare l’attenzione degli adulti sull’universo bambini. Un universo che crediamo di conoscere e curare, ma spesso non facciamo nè l’uno nè l’altro. Sono troppi i fatti di cronaca che coinvolgono i piccoli: troppi i casi di pedofilia, troppi i casi di abbandono, troppi i casi di povertà.

Quando parliamo di povertà non intendiamo solo mancanza di cibo e vestiti ma anche mancanza di medicine e di pannolini per i più piccoli. Un dato che emerge sempre più spesso dalle richieste degli enti benefici, come la Caritas o il Banco Farmaceutico, che si occupano di far fronte alle richieste dei più poveri. Le richieste di assistenza pediatrica -sotto forma di pannolini, omogeneizzati, latte in polvere e medicine- sono più della metà e vanno incontro alle esigenze di 112.000 bambini italiani senza mezzi.

Nell’ultimo anno, caratterizzato dall’acuirsi della crisi e dalla perdita del lavoro di molte famiglie, si è registrato un forte aumento della richiesta di prodotti per l’infanzia, con cifre che preoccupano per quanto sono alte: 500.000 pannolini, 550.000 omogeneizzati, 54.000 disinfettanti e 127.000 confezioni di latte in polvere. Oltre naturalmente alle richieste di medicinali antipiretici e mucolitici. Calano drasticamente anche le visite dai pediatri perchè le famiglie non possono permettersi di pagarle, e questo, unito alla nuova sfiducia nei confronti di vaccini e medici sta mettendo a rischio il futuro di intere generazioni.

admin

x

Guarda anche

Ecco la “vigoressia”, la dipendenza dalla ginnastica del web

Meglio energia che “vigoressia”. E’ una frase che molti medici, ma anche psicologi, ripetono spesso ...

Condividi con un amico