Home » Benessere » Soccorsi in ritardo durante la partita: i calciatori diventano campioni di "fair play"

Soccorsi in ritardo durante la partita: i calciatori diventano campioni di "fair play"

Un derby molto sentito, quello siciliano tra Rosolini e Siracusa, campionato di Eccellenza. Squadre vicine di casa che, come tutti i vicini “troppo vicini”, si amano e si odiano. Un derby che si trascina tra tensioni, falli e incursioni mantenendosi sul risultato di zero a zero finchè non si sfiora il dramma. Un improvviso scontro di gioco e un calciatore del Rosolini rimane a terra, tramortito.

Perde sangue dalla testa, si lamenta, ma non si capisce perchè i soccorsi tardano a entrare in campo. Non si sa quanto sia grave il colpo, ma nel dubbio non c’è tempo da perdere ed è così che il capitano del Siracusa, Luigi Calabrese, prende l’iniziativa e raccoglie l’avversario da terra. Lo prende tra le braccia, lo trasporta a bordo campo dove finalmente accorrono i medici. Tutto finisce per il meglio, e la foto che sta facendo il giro del mondo testimonia non solo la prontezza di intervento di questo ragazzo, nel prestare i primi soccorsi, ma anche la bella lealtà dello sport che ancora una volta vince sugli interessi e sulla violenza.
Il derby alla fine è terminato pari, con un risultato che non fa contento nessuno, ma umanamente ci sentiamo tutti comunque soddisfatti per aver visto ancora una volta che esistono uomini veramente di cuore, spiriti di veri guerrieri che sanno inchinarsi davanti a un avversario sconfitto … in questo caso da un colpo alla testa.

admin

x

Guarda anche

Allergie alimentari, prevenirle in gravidanza e allattamento

In gravidanza e allattamento è possibile prevenire le allergie alimentari dei più piccoli. A sostenerlo ...

Condividi con un amico