Home » Benessere » Il mistero della scuola bergamasca che avvelena gli studenti

Il mistero della scuola bergamasca che avvelena gli studenti

Andare a scuola e uscirne in ambulanza. Succede a Bergamo, al liceo linguistico Giovanni Falcone dove da una settimana si verificano strani casi di allergia tra gli studenti, in particolare tra i ragazzi delle quarte e delle classi seconde. Sette ragazzi, in tutto, sono stati costretti a ricorrere alle cure mediche per problemi respiratori, pruriti e per la formazione di bolle e macchie sulla pelle.

Come mai solo gli studenti di quelle classi? Come mai così all’improvviso? E’ subito iniziata la caccia alle cause, perchè potrebbe essere qualcosa di circoscritto come potrebbe invece essere un problema di tutto l’istituto. Perfino le facoltà di Medicina hanno inviato i ricercatori per capire cosa stia causando questi malesseri tra gli studenti. Per ora si viaggia solo nel campo delle ipotesi. Quel giorno, per la prima volta, furono azionati i riscaldamenti … potrebbe essere stato il calore a sprigionare qualche elemento tossico fino a quel momento rimasto “silente” e ora venuto alla luce per chissà quale motivo.

Né i medici né la polizia hanno ancora scoperto cosa sia successo in quelle aule. Lunedì ci sarà una riunione a scuola tra famiglie, preside e la ASL per decidere il piano di intervento. Finora, le analisi effettuate ai ragazzi in ospedale hanno dato esito negativo per qualsiasi allergene tradizionale, naturale o chimico, conosciuto. Di cosa si tratta, allora? E mentre il mistero continua si ironizza un po’ sulla “allergia allo studio” dei giovani bergamaschi, sperando che alla fine di tutta la situazione si possa davvero concludere con un sorriso e non con un allarme generale.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico