Home » Benessere » E' arrivata l'influenza. Il primo caso a Trieste

E' arrivata l'influenza. Il primo caso a Trieste

L’influenza è arrivata in Italia. Il primo virus di stagione è stato isolato in un paziente di Trieste e come previsto è parte del “trio” che si era ipotizzato per la messa a punto del vaccino. Nel caso di Trieste si tratta di un virus H1N1, uno dei virus più conosciuti e antichi e anche protagonista di cronache allarmistiche come le famose (e false) pandemie del 2009.

H1N1 è certamente un virus fastidioso, forse il più fastidioso dei tre, ma proprio perchè più conosciuto è anche più facile da combattere. Problemi potrebbe anche dare H3N2, ma si è ben preparati anche contro di esso. Ora che c’è la conferma del virus in Italia si aspetta “l’ondata di piena” che dovrebbe arrivare come sempre tra Natale e Capodanno, con l’intensificarsi dell’epidemia vera e propria. L’influenza mette a letto dai 4 a i 5 milioni di italiani ogni anno, ma c’è ancora tempo per vaccinarsi.

Per chi non volesse fare il vaccino, si raccomandano per lo meno le più elementari regole anticontagio che ripeteremo spesso nel corso delle prossime settimane: lavatevi spesso le mani, soprattutto dopo essere stati fuori di casa; evitate incontri ravvicinati con persone malate (salvo che dobbiate assisterle); evitate i luoghi chiusi affollati come cinema, pub, club perchè la trasmissione di virus lì è più facile. Se vi ammalate, evitate gli atti di eroismo e rimanete a letto finché il termometro non segnerà la temperatura standard di 36.

admin

x

Guarda anche

Allergie alimentari, prevenirle in gravidanza e allattamento

In gravidanza e allattamento è possibile prevenire le allergie alimentari dei più piccoli. A sostenerlo ...

Condividi con un amico