Home » Benessere » Olive con botulino nel Lazio. Ritirate le confezioni sospette in tutta Italia

Olive con botulino nel Lazio. Ritirate le confezioni sospette in tutta Italia

Una donna in fin di vita per intossicazione da botulino. Succede a Forlì, dove la signora si è sentita male dopo aver mangiato alcune olive di una confezione comprata al supermercato, la marca: Bel Colle. Le olive sembravano sicure, erano sotto vuoto e di bell’aspetto ma è bastato un assaggio per causare la tragedia. Le analisi eseguite subito dopo hanno confermato la presenza del botulino nella confezione.

Naturalmente il Ministero della Salute ha predisposto il sequestro a scopo cautelativo di tutte le olive di marca Bel Colle, prodotte nel Lazio, e in particolare di quelle con scadenza il 25 dicembre 2013 come quelle consumate dalla signora di Forlì. L’intossicazione causata dal botulino può avere risvolti anche mortali se non viene trattata bene e per tempo e mentre la donna lotta ancora nel reparto di rianimazione dell’ospedale romagnolo si cerca di preservare altri cittadini da questo pericolo.

E’ importante diramare queste informazioni: chiunque abbia acquistato i prodotti a marchio Bel Colle (in particolare Olive dolci nere 400 g – Codice articolo: 0080048401.01; Olive nere piccanti 400 g – Codice Articolo: 0080048701.01) eviti di mangiarli e le porti immediatamente alla locale ASL o al punto vendita dove le ha acquistate segnalando il pericolo e chiedendo che vengano controllate o ritirate, facendosi rimborsare l’acquisto. E’ importante segnalare anche che si tratta di ritiri a scopo di controllo e che i risultati potranno dirci presto se il problema persiste in tutti i prodotti Bel Colle o solo in quel singolo barattolo. Aggiornamenti in seguito.

admin

x

Guarda anche

Ecco alcuni consigli per usare bene la Curcuma

Anti infiammatoria, anti tumorale, protettiva del sistema immunitario … buona. Ecco molti dei vantaggi e ...

Condividi con un amico