Home » Benessere » Tumore al seno: ecco una nuova cura non invasiva

Tumore al seno: ecco una nuova cura non invasiva

Sono tante le idee e le proposte della ricerca sulla cura e la prevenzione del tumore al seno. Sono tante perchè è una delle malattie più studiate e attenzionate del mondo ed è utile che se ne parli tanto perchè, tra diverse idee, sicuramente esiste una soluzione utile e concreta. Tra i vari tentativi di cura di questo tumore, si cerca di puntare sempre più su metodi non invasivi che cancellino operazioni e asportazioni.

Alla riunione annuale della RSNA (Radiological Society of North America), dove tra l’altro si è scoperto un nuovo indizio diagnostico per questo tumore, si parla di sperimentare l’uso congiunto di ultrasuoni e Risonanza Magnetica in modo da esplorare l’interno della mammella dall’esterno, in modo del tutto indolore e senza lasciare ferite o cicatrici addosso. La tecnica ideata si chiama MRgFUS e, appunto come detto, si basa sull’uso della risonanza magnetica associata a ultrasuoni focalizzati.

Sfruttando l’energia acustica alla massima potenza, questo metodo non solo è in grado di scoprire variazioni e dunque presenze “estranee” alla massa ghiandolare ma anche di rimuoverle, agendo solo sulle cellule malate e non sui tessuti sani. La tecnica si sta ancora studiando per perfezionarla in quanto, come testimoniano alcuni esperimenti già condotti in Italia (a Napoli) su 12 pazienti, a volte l’intensità dell’energia non è al punto giusto e i tessuti non vengono eliminati come dovrebbero. Ma dagli errori nascono gli spunti per non sbagliare più in futuro, e il futuro vede ottime speranze per chi si ammala di tumore al seno.

admin

x

Guarda anche

Cattive abitudini mettono a rischio salute denti dei piccoli

Cattive abitudini mettono a rischio la salute dei denti dei più piccoli. A causa di ...

Condividi con un amico