Home » Benessere » Asma: un problema che mina la vita sociale

Asma: un problema che mina la vita sociale

Chi soffre di asma sa bene cosa significa dover rinunciare a una gita con gli amici perchè magari cambiando ambiente cambia anche l’aria e questo scatenerà la tosse. Sa bene che la montagna può far male, che lo sforzo in salita è un problema, che l’incenso durante una cerimonia può provocare senso di soffocamento. Una nuova analisi sull’asma sta rivelando sempre più le limitazioni che questo problema impone ai malati.

L’asma è sempre più diffusa. Causata principalmente dall’inquinamento (fumi di scarico, esalazioni industriali, ma anche polvere, animali domestici e altri piccoli e grandi “inquinanti” dentro casa), causa tosse continua, oppressione toracica e difficoltà respiratorie che possono essere anche molto gravi, in alcuni casi. Bisogna stare sempre attenti a cosa si mangia, cosa si respira e dove si alloggia. Un dramma che mette a rischio la vita sociale e perfino quella sessuale di queste persone.
L’indagine australiana recentemente pubblicata ha rivelato che il 33% dei padri e il 10% delle madri sofferenti di asma non riesce a giocare con i propri figli; il 16% dei genitori in generale ha poi dichiarato di avere difficoltà perfino a tenere in braccio il bambino. E se il 28% dichiara di aver avuto problemi sul lavoro e nella carriera, per colpa dell’asma, quasi il 30% ammette che l’interferenza di questo disturbo ha minato perfino i rapporti sessuali sfociando, in alcuni casi, in crisi di coppia. Di conseguenza, tra le persone che soffrono di asma, oltre ai problemi fisici, si riscontrano anche problemi di depressione e ansia.

admin

x

Guarda anche

Inquinamento prima causa infertilità maschile

L’inquinamento è la prima causa dell’infertilità maschile. Gli ultimi dati relativi alla fertilità degli uomini ...

Condividi con un amico