Home » Benessere » Virus: attenzione agli scambi animali-uomo

Virus: attenzione agli scambi animali-uomo

Di solito abbiamo paura della toxoplasmosi, una malattia che possiamo prendere dall’animaletto che teniamo in casa, principalmente dai gatti. Ma in realtà, lo scambio di malattie tra animali e uomo è molto più diffuso e più passa il tempo più il rischio aumenta, dato che oggi è di gran moda tenere anche animali esotici o selvatici e dato che nuove malattie si affacciano all’orizzonte.

Gli animali che vengono da Asia e Africa, spesso, non sono controllati quando entrano in Italia. In alcuni casi non sono nemmeno consentiti dalla legge, eppure molta gente ama sfoggiarli: serpenti, iguana, uccelli esotici possono essere veicolo di malattie che ormai non si trasmettono solo tra bestie ma possono anche passare all’uomo. Infatti i virus, abituandosi alla vicinanza con l’uomo –prima molto più rara, imparano ad adattarsi anche al nostro organismo per cui non trovano più differenze tra noi e i nostri animali .

Si parla tanto dell’Aviaria, la “malattia degli uccelli”, che da qualche tempo viene trasmessa anche all’uomo e a Hong Kong c’è il primo caso accertato di mutazione del virus, che ora si trasmette anche da uomo a uomo. E che dire dell’Hiv, passato dalle scimmie all’uomo e divenuto AIDS? La sfida del futuro, dunque, sarà la profilassi, il rispetto delle regole igieniche e sanitarie oltre alla prevenzione e alla ricerca per sconfiggere determinate malattie. Ma occorreranno anche controlli più accurati sul mantenimento degli animali esotici in casa.

admin

x

Guarda anche

Ricerca, bambini con dislessia vedono in modo speciale

I bambini con dislessia vedono in modo speciale. A sostenerlo sono i risultati di uno ...

Condividi con un amico