Home » Benessere » Epatite: la pillola "magica" che fa sperare

Epatite: la pillola "magica" che fa sperare

L’epatite, soprattutto la versione C, è una delle malattie più pericolose al mondo, non tanto perchè sia mortale (non lo è) quanto perchè porta conseguenze che possono essere mortali, come il tumore al fegato. Comunque chi ne soffre vive forti disagi e viene limitato in molte cose della sua vita quotidiana. Attualmente l’epatite C si cura con iniezioni di interferone e ribavirina, ma dagli USA sta forse per arrivare una nuova e meno fastidiosa cura.

La Food and Drug Administration (Fda), ovvero l’agenzia dei farmaci americana, ha già approvato una pillola basata sulla molecola Sofosbuvir, messa a punto dalla “Gilead Sciences”. La novità è che può essere usata per una terapia rapida e sicura che si risolve in 12 settimane e senza l’interferone.
Una speranza per un milione di persone, solo in Italia, moltissime di più nel mondo dove questa malattia si diffonde sempre più anche a causa dell’alimentazione sbagliata e del vizio dell’alcolismo, piaga ormai comune tra i giovanissimi.
La nuova pillola “magica”, che poi di magico ha solo il potere della scienza, permetterà una guarigione sicura dall’epatite con percentuali che andranno a salire dal 45% di oggi al 95% del prossimo futuro. Un altro vantaggio della nuova cura sarà l’assenza quasi totale di effetti collaterali indesiderati, che attualmente con le altre cure sono invece presenti.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico