Home » Benessere » Chirurgia: doppio trapianto storico a Torino salva una donna

Chirurgia: doppio trapianto storico a Torino salva una donna

Ci sono tante malattie, anche molto gravi, nel mondo ma se vi capita di soffrire contemporaneamente di un’insufficienza respiratoria e di cardiomiopatia dilatativa siete davvero nell’occhio nero della sfortuna, perchè la prospettiva di vita diventa quasi zero! Così doveva sentirsi la signora di 51 anni che ha lasciato Cagliari per andarsi a ricoverare all’ospedale torinese delle Molinette. Ma proprio lì il suo incubo è finito.

Primo fra tutti in Italia, le Molinette ha voluto tentare un doppio trapianto rischioso: cuore e polmoni in un’unica seduta. L’equipe del professor Mauro Rinaldi ha operato per tutta la notte, otto ore di intervento, per sostituire gli organi malati della donna con cuore e polmoni donati da un giovane deceduto per emorragia cerebrale a Milano. La situazione della signora, già grave, si era aggravata ancor di più durante il volo che la portava verso Torino, a causa della pressione aerea che le aveva provocato uno pneumotorace.

Dunque l’intervento, comunque programmato da due mesi, è stato eseguito senza perdere altro tempo e ha avuto esito positivo, anche se bisognerà attendere qualche settimana prima di poterlo dire con certezza. Rimane la notizia di un intervento che farà storia e che in futuro salverà altre vite umane. Rimane l’eterna storia di generosità di una vita che finisce e che però permette ad altre vite di rinascere. Se la signora ritroverà la salute e potrà tornare a godersi la sua famiglia, sarà anche “grazie” al dolore dei familiari di un ragazzo di 36 anni che hanno comunque donato il loro caro al futuro della scienza.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico