Home » Benessere » Sindrome di Down "corretta" da antidepressivo

Sindrome di Down "corretta" da antidepressivo

Un test svolto su cavie da laboratorio ha dimostrato una cosa molto importante: grazie a un semplice farmaco antidepressivo, somministrato prima della nascita, sarebbe possibile riequilibrare lo sviluppo del cervello ed evitare la sindrome di Down.

La ricerca è stata svolta dal Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell’Università di Bologna, guidato da Renata Bartesaghi, e si è basato su animali che avevano già in atto la sindrome in fase prenatale. Grazie alla terapia guidata da questo farmaco, il cucciolo che doveva nascere con la malattia conclamata nasceva invece sano.
Lo studio italiano evidenzia, per la prima volta, come la somministrazione del farmaco Fluoxetina, normalmente usato per combattere gli stati depressivi acuti, riesca a correggere un difetto che è sicuramente trasmesso per via genetica ma non per questo è da considerare irrisolvibile. Praticamente tutti i neuroni umani, salvo eccezioni, si formano in periodo prenatale e sebbene alcune malattie genetiche a volte li facciano nascere difettosi è possibile correggerli. Finora non era mai stato provato e certamente una certezza più assoluta si avrà solo dopo la sperimentazione ma l’inizio è molto promettente.

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico