Home » Benessere » La terapia che toglie zucchero al virus eliminerà i vaccini anti-influenzali

La terapia che toglie zucchero al virus eliminerà i vaccini anti-influenzali

Il virus influenzale si “nutre” di zuccheri e più ne trova, più ne ingloba, più resiste alle cure. E’ quello che hanno scoperto i dottori Amy Adamson e Hinissan Pascaline Kohio della University of North Carolina di Greensboro (USA) studiando il modo di attaccare l’organismo che il virus applicava in alcune colture cellulari di mammiferi eseguite in laboratorio. Il bisogno di zucchero è il suo punto debole e gli permette di riprodursi e di mantenersi in vita.

Una volta scoperto questo, i ricercatori hanno provato a togliere il glucosio dall’ambiente del virus e hanno notato che effettivamente il risultato era un forte indebolimento del virus e la sua impossibilità di riprodursi con un notevole miglioramento della malattia fino ad arrivare alla guarigione completa senza altro apporto di medicine. Agendo sul virus con sostanze che “succhiano via” gli zuccheri si può arrivare a ucciderlo oppure a renderlo talmente vulnerabile che può essere annientato da medicinali blandi.

In un’epoca in cui batteri e virus sembrano essere diventati invincibili, forse questa mossa è stata veramente innovativa. Per sconfiggere un nemico tanto forte, non occorre trovare nuove armi più potenti, ma togliergli energia per riportarlo a uno stato di debolezza e inferiorità. Grazie alla scoperta americana, in futuro, i vaccini anti influenzali potrebbero non servire più perchè con una sola terapia (ripetibile per sempre) si potranno annientare tutti i tipi di virus influenzali, di qualsiasi ceppo e provenienza, di qualsiasi grado di potenza. Saranno contente le case farmaceutiche? I pazienti certamente sì.

admin

x

Guarda anche

Ecco come il dottor Nicola ha salvato Lia da una sindrome rarissima

Il genio non deve essere per forza una persona che riesce a creare capolavori ogni ...

Condividi con un amico