Home » Benessere » Psicologia: il secondogenito è il figlio preferito per colpa di una … illusione ottica

Psicologia: il secondogenito è il figlio preferito per colpa di una … illusione ottica

Carissimi Caini, inutile essere invidiosi di Abele. Non è colpa sua se papà e mamma lo coccolano di più, lo amano di più, lo vedono come il figlio preferito. La colpa è del cervello che, nel nome della conservazione della specie, produce una sorta di “illusione ottica” nei genitori (nelle madri soprattutto) e gli fa vedere il figlio più piccolo di casa come più magro, più basso e più bisognoso di cure!

Un interessantissimo studio australiano, proveniente dai ricercatori della Swinburne University of Technology ha posto sotto esame 747 donne, tutte con due o più figli, ed è stato chiesto loro di riferire l’altezza del primogenito. Dovevano farlo sia prima della nascita del fratellino che subito dopo. La maggior parte delle donne ha riferito un’altezza maggiore del primo figlio subito dopo la nascita del più piccolo, ma le misurazioni che hanno fatto i medici non sempre confermavano questa impressione. In alcuni casi il primo bambino era davvero cresciuto un po’, in altri non era cresciuto affatto ma la madre lo percepiva comunque più “alto”.

La cosa interessante è che questa “percezione dell’altezza” continua anche negli anni. Il figlio minore è sempre visto come “bassino, magrolino, piccolino” anche quando supera in altezza i fratelli. Succede anche nelle coppie gemellari dove viene indicato come “figlio piccolo” il gemello che alla nascita ha avuto più problemi anche se li ha pienamente recuperati nel corso della vita! La conferma che si tratta di una “illusione ottica” è data dal fatto che se, dopo il secondogenito, nascono altri bambini la madre falserà l’altezza anche del secondo, guardando al terzo o al quarto come “bassi”, anche quando cresceranno, anche se non lo sono. Il cervello applica questo trucco per indurre la madre a prendersi cura del più debole, e dunque per salvaguardare la specie. Se il piccolo fosse visto come alto e robusto non riceverebbe dalla madre le attenzioni dovute e forse diventerebbe più spesso vittima dei fratelli maggiori gelosi!

admin

x

Guarda anche

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini

Vivere con cani e gatti migliora la salute dei bambini sin dai primi mesi. A ...

Condividi con un amico