Home » Benessere » Stamina: confronto tra il ministro e i genitori di Noemi

Stamina: confronto tra il ministro e i genitori di Noemi

Noemi Sciarretta è la bambina finita, suo malgrado, in prima pagina come simbolo della lotta dei parenti dei malati in favore di Stamina, il metodo di Davide Vannoni appena messo sotto accusa dai dati dei NAS pubblicati solo ieri dai quotidiani nazionali. Noemi era stata sostenuta dalla trasmissione “Le Iene” e perfino papa Francesco aveva pregato per lei, incontrandola.

Per la bambina, solo il mese scorso era arrivata la sentenza del tribunale che autorizzava i laboratori di Brescia a eseguire le cure a base di staminali richieste a gran voce dai suoi genitori. Tutto questo prima che scoppiasse lo scandalo delle accuse torinesi per la truffa da 40.000 euro e prima che venissero pubblicati i rapporti della commissione dove si evince che di cellule staminali quasi non c’è traccia, nelle colture dei laboratori Stamina.
Oggi, a Chieti, in occasione della inaugurazione del nuovo locale reparto di Oftalmologia, il papà di Noemi, Andrea Sciarretta ha potuto incontrare il ministro Beatrice Lorenzin la quale gli ha ribadito i risultati dei dati ottenuti, dichiarando che “Non è mai esistito nessun metodo Stamina, perchè non sono mai esistite cellule staminali in quelle cure”. Intanto il ministro convocherà al più presto una nuova commissione per mettere finalmente la parola fine a questa interminabile polemica.

admin

x

Guarda anche

Allergie alimentari, prevenirle in gravidanza e allattamento

In gravidanza e allattamento è possibile prevenire le allergie alimentari dei più piccoli. A sostenerlo ...

Condividi con un amico