Home » Benessere » Iniziali incise sul fegato del paziente: sospeso medico inglese

Iniziali incise sul fegato del paziente: sospeso medico inglese

Si deve indagare a fondo, per capire fino a quali livelli la vanità di un uomo possa arrivare. E mentre si indaga, l’ospedale britannico Queen Elizabeth Hospital, di Birmingham, ha sospeso il chirurgo Simon Bramhall colpevole di aver “marchiato” un paziente come se fosse un capo di bestiame incidendo le proprie iniziali sul suo fegato, durante un intervento.

A scoprire l’assurdo gesto è stato un collega chirurgo, durante la seconda operazione subita dal paziente. Il dottore si è trovato davanti un fegato con su inciso “S. B.” e ha subito capito chi aveva attuato quello sfregio. Uno sfregio, certo, al di là della eventuale giustificazione o “goliardata”, perchè Bramhall si è approfittato del corpo di un uomo sedato, incapace di protestare e di evitare quello che avrebbe potuto trasformarsi anche in un danno.

Per incidere le iniziali, infatti, il dottor Bramhall avrebbe trattato il fegato dell’uomo con un gas (Argon) e non è chiaro se questo avrebbe potuto avere conseguenze importanti, data la situazione clinica del paziente. Le indagini sono in corso, nel frattempo il dottore con la mania del grafismo starà riflettendo su quel gesto chiuso in casa sua, col rischio che -anche quando tutto sarà finito- in pochi si fideranno ancora delle sue mani vanesie.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico