Home » Benessere » Vaccino difettoso uccide 7 bambini in Cina

Vaccino difettoso uccide 7 bambini in Cina

Prima che si scatenino le solite polemiche sui vaccini, occorre dire che la notizia dei sette bambini deceduti a seguito di una vaccinazione, in Cina, è ancora in corso di verifica per il susseguirsi di molti falsi allarmi subito dopo il primo caso. Si tratta in particolare di un vaccino contro l’epatite B che nel paese orientale sarebbe obbligatorio su tutti i neonati.

A parte il settimo bambino, sulla morte del quale sussistono ancora numerosi dubbi e sono in corso delle indagini specifiche, gli altri sei sono stati male subito dopo l’iniezione del vaccino contro l’epatite B e in poche ore è sopraggiunto il decesso. Le partite di vaccino sono subito state ritirate e sottoposte a controlli accurati e pare si tratti di prodotti difettosi, tanto che si sta provvedendo a ritirare questa marca anche da altre province della Cina dove potrebbe essere stata venduta.

Il vaccino contro l’epatite B, in generale, non è pericoloso e anzi è necessario per evitare malattie molto gravi che potrebbero avere risvolti seri e preoccupanti. Se però qualcosa va male durante la preparazione e il confezionamento del medicinale si potrebbe verificare un problema simile a quello che avrebbe ucciso i sei bimbi cinesi. Si tratta di eventi rari e subito controllabili, come infatti sta avvenendo in queste ore a Pechino. La preoccupazione delle autorità, in questo momento, è anche quella di evitare il panico generale che un evento simile potrebbe scatenare tra la popolazione.

admin

x

Guarda anche

Psicologia: ecco come “insegnare” le emozioni ai bimbi

  Brutto da dire, ma di questi tempi le emozioni “vanno insegnate”. Un tempo bastava ...

Condividi con un amico