Home » Benessere » Artrite reumatoide: individuate molte varianti genetiche

Artrite reumatoide: individuate molte varianti genetiche

Lo studio di alcuni ricercatori di Harvard è stato appena pubblicato su Nature ed è il più grande in assoluto su questo argomento. Esso avrebbe infatti individuato circa 42 varianti genetiche responsabili dell’insorgere della malattia artrite reumatoide. Lo studio ha coinvolto quasi 30.000 pazienti di tutto il mondo e sono stati usati 10 milioni di marker genetici.

I primi risultati sono stati messi a confronto con quelli di altre persone (73.758) tutte sane. L’idea è quella di creare farmaci mirati, ovvero in grado di agire direttamente sulle varianti facendo in modo che la malattia rientri prima di aggravarsi ulteriormente, o addirittura che non si manifesti affatto. Si sta procedendo ora al confronto dei dati, e pare che siano già stati individuati 98 geni potenziali «bersagli» di farmaci nei 101 loci conosciuti, osservando che alcuni di questi possono essere facili bersagli di farmaci già usati contro il cancro. L’artrite reumatoide è una patologia cronica che danneggia la membrana sinoviale delle articolazioni causandone l’aumento di volume e il progressivo deformarsi, fino alla totale erosione delle cartilagini. La sfida è trovare farmaci che fermino questo processo agendo alla base, in modo da evitare gli spiacevoli effetti collaterali attuali che indeboliscono moltissimo il sistema immunitario.

admin

x

Guarda anche

Una “buona” cura preventiva per l’infarto? Lo yogurt

Mangia yogurt e campa cent’anni. O per lo meno, se ti ammalerai, non sarà per ...

Condividi con un amico