Home » Benessere » A Potenza i robot operano alla prostata

A Potenza i robot operano alla prostata

Una nuova realtà riempie di orgoglio la sanità italiana e in particolare quella meridionale. Succede a Potenza, ospedale San Carlo, dove si è appena svolto il primo intervento chirurgico alla prostata usando il robot chirurgo “Da Vinci” sotto la guida dell’equipe del dottor Michele Gallucci, direttore di Urologia presso l’ospedale Regina Elena di Roma, e dalla dottoressa Angela Vita, primario di Urologia dello stesso San Carlo.

I due nosocomi hanno collaborato da sempre alla realizzazione di questo ambizioso progetto che ha portato una tecnologia avanzata a collaborare con la mano dell’uomo per eseguire interventi che, da ora in poi, non saranno più invasivi al punto da lasciare grandi segni sul corpo dei pazienti. L’utilizzo della robotica per l’asportazione dei tumori è l’ultima frontiera ed è ormai usata in molte parti del mondo, ma in Italia la sperimentazione è arrivata da poco. L’accordo tra i due ospedali prevede anche collaborazioni “low cost” o addirittura volontarie, tanto è vero che il dottor Gallucci ha rinunciato al compenso per la collaborazione.
L’Istituto Tumori di Roma ha riconosciuto all’Urologia dell’ospedale di Potenza gli standard necessari per applicare questi test in sala operatoria e ha iniziato con esso la collaborazione che dovrà fare da apripista per questi metodi di intervento anche in altre parti d’Italia.

admin

x

Guarda anche

Trapianto tra soggetti incompatibili? Ora si può

Il pericolo maggiore, in un trapianto di qualsiasi tipo, è il rigetto. Può avvenire più ...

Condividi con un amico