Home » Benessere » Secondo parto pluri-gemellare naturale: tre maschietti sani e vispi

Secondo parto pluri-gemellare naturale: tre maschietti sani e vispi

Sono nati a Capodanno, ma sono sfuggiti alle cronache che pure erano già piene di primi nati. Sono anche loro maschi, per un 2014 che si apre davvero nel segno della “ripresa” maschile dopo tante nascite di bambine negli anni passati. Loro sono nati tutti e tre insieme, tre gemelli venuti alla luce a Rimini per allargare la famiglia di Michela e Erik.

I due giovani sposi, entrambi infermieri, avevano già un bambino e dunque non hanno fatto alcuna cura di fertilità. La gravidanza plurigemellare è stata spontanea, come quella che pochi giorni fa a Roma ha visto protagonisti quattro fratellini, anche lì senza il supporto di cure. Francesco, Andrea e Luca dunque rientrano anche loro in una statistica molto rara (un parto su migliaia) legata alla super-fertilità della donna, mentre al giorno d’oggi molti parti plurigemellari sono frutto di inseminazioni artificiali e cure per la fertilità.

La particolarità dei tre gemelli di Rimini è anche che due di loro sono omozigoti (uguali) mentre il terzo è diverso. Ciò significa che la fecondazione era avvenuta su due ovuli diversi, inizialmente, solo che uno dei due si è diviso ulteriormente dando vita a tre bambini invece di uno. Tutti e tre i gemelli stanno bene e così anche la mamma. Nonostante i tubi che devono ancora portare per aiutarli a respirare i piccoli si mostrano già vispi e desiderosi di tornare a casa.

admin

0 Commenti

  1. Scusate ma l’aggettivo “naturale” riferito al parto nel titolo è un errore vero? Forse si intende dire che la gravidanza è insorta in modo naturale, ovvero senza fecondazione assistita. Ma la nascita è avvenuta tramite un taglio cesareo. Alla famiglia invece auguri e complimenti per questo lieto evento!

    • Grazia Musumeci

      Nei titoli purtroppo bisogna sintetizzare al massimo. In effetti leggendo l’articolo si capisce che quel “naturale” si riferiva al fatto che i gemelli (a quanto pare) sono stati concepiti senza l’ausilio di cure anti-sterilità, e non alla modalità di come sono venuti alla luce i bambini.

x

Guarda anche

Autismo, rischio diminuisce con vitamine in gravidanza

L’assunzione di vitamine in gravidanza può ridurre il rischio per il nascituro di sviluppare disturbi ...

Condividi con un amico