Home » Benessere » Minacce ai ricercatori: si scatena a Milano la follia "animalista"

Minacce ai ricercatori: si scatena a Milano la follia "animalista"

Abbiamo messo apposta tra virgolette la parola “animalista”, perchè chiunque stia portando avanti in queste ore questa assurda crociata terrorista contro persone che fanno il proprio mestiere nel nome della scienza e della nostra salute non può davvero amare gli animali. Nessuna persona che provi un po’ di amore per qualunque essere vivente potrebbe agire così, dunque questi non sono “animalisti” ma solo mitomani. Eppure Milano è piena in queste ore di volantini in cui si indicano con nome, cognome e indirizzo di casa alcuni ricercatori dell’Università locale.

C’è di più, racconta uno di loro: “Qualche volta vengono fin sotto casa mia a urlare assassino!”, e in effetti i toni dei volantini (tra l’altro scritti in un italiano sgrammaticato) sono esasperati, eccessivi, si parla di “boia” e di condanne. E mentre le indagini stanno serrando il cerchio intorno agli autori di queste vere e proprie minacce di morte, il governo si sta attivando per proteggere e promuovere la ricerca italiana, schierandosi dalla parte dei ricercatori. Moltissime persone, aziende e social network si stanno schierando dalla loro parte, capovolgendo l’effetto dei volantini che invece volevano isolare questi scienziati.

La gente deve informarsi, deve capire la differenza. La vivisezione è una pratica crudele che non serve a nulla, meno che meno a noi. La sperimentazione su animali NON prevede la sofferenza della bestiola, anzi, la maggior parte delle volte si tratta di semplici osservazioni dei loro comportamenti in determinate situazioni, senza uso di bisturi o medicine“, spiegano i ricercatori. C’è inoltre da dire che buona parte degli animali usati per i test nascono in cattività, alcuni già dentro i laboratori. Aprire le gabbie e liberarli significa catapultarli in un mondo pieno di pericoli e di malattie che le povere bestie, finora vissute in ambienti asettici, non saprebbero affrontare.

admin

x

Guarda anche

Lavastoviglie ricettacolo di batteri e funghi

La lavastoviglie è un ricettacolo di batteri e funghi. L’allarme arriva da uno studio guidato ...

Condividi con un amico