Home » Benessere » Stamina: contestazioni a Catania per il ministro Lorenzin

Stamina: contestazioni a Catania per il ministro Lorenzin

Catania non accoglie a braccia aperte il ministro Beatrice Lorenzin, nonostante sia arrivata nel capoluogo etneo su invito del Nuovo Centrodestra che aveva organizzato un incontro sullo stato del Servizio Sanitario Nazionale. Giunta sul posto, la Lorenzin ha trovato ad attenderla un gruppetto di sostenitori di “Stamina” che l’hanno subito attaccata con toni altissimi (“Vergogna!”, “Mafiosa!”).

State facendo morire 25.000 persone!” hanno gridato i parenti di Mauro Terranova, un ragazzo ragusano di 23 anni malato di Atassia Spinocerebellare. Si tratta di malattie di tipo diverso, con caratteristiche dominanti o recessive: al primo gruppo appartengono le malattie genetiche ereditarie il cui gene proviene da un solo genitore, al secondo gruppo quelle in cui il gene si eredita da entrambi. Per attirare l’attenzione sul dramma del figlio, la signora aveva anche tentato il suicidio, salvata poi in extremis. Ieri era presente a gridare tutta la propria rabbia, sostenuta dall’altra figlia, Simonetta, che ha domandato al ministro: “Come ha potuto lasciar morire tante persone, se nell’agosto del 2013 il suo Ministero ha detto che le cellule staminali di Stamina erano libere?”.

La Lorenzin non si è lasciata turbare e con molta gentilezza ma con molta decisione ha replicato alla signora: “La politica fa la politica, la scienza la scienza e la magistratura la magistratura”. Subito è scoppiata la bagarre, con i politici presenti che cercavano di cacciare i manifestanti, gente che fischiava e che insultava, altra gente che insisteva per farsi ascoltare. Anche il sindaco Bianco, nonostante provenga da un’area politica fino ad oggi attenta a questa questione, ha liquidato i manifestanti con: “Hanno detto la loro, adesso basta”. A dimostrazione che le polemiche su “Stamina” non si sono sopite e non avranno mai termine finché non si farà totale chiarezza sulla cosa.

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico