Home » Benessere » Il "Tirone", il più potente antiossidante mai scoperto

Il "Tirone", il più potente antiossidante mai scoperto

Quando si parla di antiossidanti si parla di molecole e sostanze e agenti fisici che impediscono l’ossidazione di altre sostanze. L’ossidazione può produrre i radicali liberi che avviano reazioni a catena a danno delle cellule e conseguenti problemi, anche di una certa gravità, nell’organismo. Per fermarli, si usano gli antiossidanti che portano questi radicali a morire prima di poter arrecare danno.

Fino ad oggi, l’antiossidante più potente era considerato il resveratrolo, presente nell’uva e nel vino e in grado di proteggerci da placche trombotiche, da tumori e dall’accumulo di grassi a occlusione dei vasi sanguigni. Ma una recente ricerca condotta in Gran Bretagna ha individuato una sostanza, non esistente in natura, che potrebbe avere una potenza cinque volta maggiore del resveratrolo: il Tirone.

Riadattato in base ai prodotti e secondo gli scopi, il Tirone può stare alla base di creme solari, soluzioni da applicare sulla pelle, medicinali contro le malattie cardiocircolatorie e servire anche come punto di partenza per studi ancora più importanti. In particolare il Tirone sarebbe efficacissimo per la pelle, avendo la capacità di proteggere i mitocondri cutanei, ossia i veri e propri “orologi” biologici cellulari che garantiscono vita e morte delle nostre cellule.

admin

x

Guarda anche

Un vaccino di staminali contro il cancro al seno

Niente facili speranze, si tratta solo di uno studio … il primo passo di un ...

Condividi con un amico