Home » Benessere » Commissione su Stamina: "licenziati" tre esperti prima ancora di cominciare

Commissione su Stamina: "licenziati" tre esperti prima ancora di cominciare

Hanno perso la poltrona prima ancora di ottenerla. Parliamo di tre scienziati esperti che avrebbero dovuto sedere nella famosa “commissione ministeriale di controllo” sul metodo Stamina. Si tratta della seconda commissione, nominata dopo che la prima era stata riconosciuta troppo “di parte” e dunque necessitava un nuovo giudizio fatto da persone veramente neutre e imparziali.

La commissione non è ancora stata nominata ufficialmente, in quanto ancora in attesa del decreto che dovrebbe essere pronto per dopodomani. Ma appunto prima ancora che venga avviata si sa che tre esperti hanno perso il diritto di parteciparvi (e un quarto scienziato è ancora sotto osservazione). La loro colpa è quella di essersi lasciati sfuggire commenti sul metodo Stamina prima dell’inizio dei lavori, evidenziando così una “parzialità” che non rientra più nei parametri necessari per giudicare Vannoni e il suo gruppo di collaboratori.

Il primo a dire addio ai lavori sarà, paradossalmente, l’uomo che doveva dirigerli: il professor Mauro Ferrari, 55 anni, emigrato in America da tempo ed esperto mondiale di nanotecnologie applicate alla medicina. E’ stato lui a dichiarare una apertura al metodo Stamina che certamente -alla vigilia della sua direzione in commissione- non è stata una felice idea. Con lui andranno via l’esperto di cure staminali Vania Broccoli, capo unità della Divisione di neuroscienze Stem Cell Research Institute presso il San Raffaele Milano e Antonio Uccelli, esperto di sclerosi multipla presso l’Università di Genova e responsabile della Neuroimmunologia al Centro di eccellenza per la ricerca biomedica (Cebr). Come detto, dopo di loro potrebbe seguire un quarto nome che è ancora in fase di valutazione.

admin

x

Guarda anche

Enzima per caso … però “mangia” la plastica

Questi scienziati che letteralmente “giocano” con la materia, manipolandola e trasformandola a loro piacimento, diciamo ...

Condividi con un amico