Home » Benessere » Chirurgia moderna: è Palermo il centro all'avanguardia

Chirurgia moderna: è Palermo il centro all'avanguardia

Palermo si è messa in marcia e non sembra volersi più fermare. La capitale siciliana si sta risollevando dagli scandali degli scorsi anni e ha ritrovato l’entusiasmo di fare grazie a nuove equipes di medici intraprendenti che sperimentano, provano e raggiungono obiettivi interessanti. Come l’intervento eseguito alcuni giorni fa al policlinico Paolo Giaccone, unico in Europa.

La squadra operatoria del professor Gerardo Iacopino ha portato a termine il primo intervento di decompressione del canale lombare mediante osteotomia bipeduncolare, secondo modalità interamente percutanea e dunque mini invasiva. Si è operato sulla colonna vertebrale di una paziente affetta da stenosi lombare L4-L5 portando alla decompressione e all’allargamento del canale spinale senza quasi tagliare la schiena. I medici palermitani hanno usato un metodo che consiste nel praticare minuscole incisioni (meno di un centimetro) tramite le quali lavorare direttamente all’interno del corpo, contrariamente a prima quando bisognava praticamente operare “a schiena aperta”.

Dopo l’intervento record che ha permesso di ricostruire le ossa facciali di un paziente malato di tumore, intervento rischioso e rarissimo ma ottimamente riuscito, Palermo torna a far parlare bene di sé con questo nuovo successo che ha restituito una vita serena a una donna usando il minimo del fastidio e del rischio operatorio possibile. Un intervento finora mai praticato nel continente europeo e che da oggi ha una direzione grazie al coraggio dei medici del policlinico Giaccone. Un vanto certamente per Palermo e per tutto il meridione che così dimostra di non essere soltanto “malasanità”.

admin

x

Guarda anche

Trapianto tra soggetti incompatibili? Ora si può

Il pericolo maggiore, in un trapianto di qualsiasi tipo, è il rigetto. Può avvenire più ...

Condividi con un amico