Home » Benessere » Se in italiano "infermiera" è uguale a "pornostar"

Se in italiano "infermiera" è uguale a "pornostar"

Un povero blogger che lavora nel campo della medicina, deve allegare un tot numero di foto a ogni articolo. Se il blogger (o la blogger) ha la sorte di vivere e lavorare in Italia cercherà le immagini su Google in lingua italiana. Ed ecco che digitando “infermiera” si apre una pagina di attricette porno, vestite da finte infermiere, che ammiccano allo schermo. Decine e decine di foto!

Cambiando registro linguistico e cliccando la stessa parola tradotta in inglese, “nurse”, la stessa ricerca online ti apre pagine di infermiere vere o di modelle vestite da infermiere in posa seria. Per curiosità si fa la prova anche con altri termini: poliziotta (pagine porno) e policewoman (foto di poliziotte vere), segretaria e secretary e così via. Viene naturale domandarsi perchè ogni riferimento a un mestiere femminile, in italiano, diventa riferimento al sesso o al porno mentre all’estero si considera una donna per quello che è: essere umano lavoratore.
Il discorso non cambia di molto se si devono cercare termini legati alle malattie o al cancro (seno, inguine, lingua), con riferimenti in lingua italiana che rimandano al sesso e alla provocazione maniacale mentre, se cercati in lingua inglese, compaiono figure più caste, più scientifiche, più appropriate. L’Italia ha una avversione per la scienza o solo per le donne? La mentalità del nostro paese è lontana da ogni razionalità o è esclusivamente legata alla razionalità maschilista? Proseguirò il mio lavoro di blogger cercando immagini in inglese, francese o tedesco. E per fortuna conosco le lingue … nel senso di idiomi!

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico