Home » Benessere » L'Italia rischia la multa europea perchè impedisce ai medici di riposare

L'Italia rischia la multa europea perchè impedisce ai medici di riposare

Per lavorare bene, senza stress e senza commettere errori, un medico dovrebbe restare sempre entro le 48 ore settimanali di lavoro, intese come alternanza di ore di attività e ore di riposo necessario per recuperare forze e concentrazione. Lo stabilisce l’Unione Europea, ma in Italia questa legge non è MAI stata rispettata! Da noi non esiste limite di ore settimanale e quel che è peggio non esiste l’intervallo giornaliero previsto.

Ecco il motivo per cui il nostro Paese sta rischiando una multa imposta dalla Corte di Giustizia perchè non si sarebbe mai seguita la linea guida che si segue invece in tutti gli altri paesi del continente e il perchè è presto detto. La legge europea esonera da questi periodi di riposo obbligati i dirigenti ospedalieri del servizio sanitario nazionale, che non per forza sono medici. In Italia invece ogni medico è classificato come “dirigente” quindi ogni medico è esonerato dal riposo. Con conseguenze però gravissime.

Infatti, se un dirigente ha a che fare con la burocrazia e con una parte più teorica del mestiere di medico, i medici veri maneggiano bisturi, medicinali, sono responsabili di vite umane e per questo devono essere sempre freschi, mentalmente lucidi e al meglio della forma … altrimenti si commettono errori anche mortali. Il dubbio esiste: i casi di malasanità di cui tanto ci si lamenta in Italia sono sempre e solo colpa dei medici o è colpa del governo che non ha mai applicato una legge che permetterebbe a quei medici stanchi di riposare e riprendersi al meglio?

admin

x

Guarda anche

Un “codice” sulle pillole per gestire il farmaco

Sapete che cos’è un QR CODE… o “codice QR”? E’ quel qudratino che trovate ormai ...

Condividi con un amico