Home » Benessere » Limitate il consumo di carne cotta: potrebbe causare l'Alzheimer

Limitate il consumo di carne cotta: potrebbe causare l'Alzheimer

Mangiare troppa carne, per troppo tempo, rischia di predisporre il corpo al morbo di Alzheimer. Lo rivela uno studio approfondito sulla formazione degli AGEs, condotto presso l’Icahn school of medicine di Mount Sinai (New York). I ricercatori conoscevano già le cause della formazione di questi elementi, risultato della reazione tra proteine o grassi e zuccheri, presenti nella carne, ma hanno voluto approfondire il discorso.

Hanno effettivamente evidenziato come la carne cotta, soprattutto molto cotta e soprattutto se cucinata sulla viva brace, favorisce in modo particolare questo processo di interazione tra proteine e zuccheri e dunque accelera la formazione di AGEs i quali daranno poi vita alle placche cerebrali responsabili dell’Alzheimer, in quanto modificano le reazioni chimiche all’interno del cervello. E se non sarà Alzheimer rimane comunque alto il rischio di una demenza più o meno lieve, in ogni caso il danno alle funzioni cognitive avviene di sicuro.

Dunque la soluzione sarebbe non consumare più carne? No, assolutamente. La carne fa bene, è fondamentale per la salute fisica dell’organismo, ma dovrebbe essere consumata in misura moderata e possibilmente non troppo cotta. I ricercatori non si pronunciano con certezza perchè ancora mancano molti tasselli allo studio e i risultati non sono definitivi. Non invitano nessuno a cambiare dieta e a diventare vegetariani, consigliano solamente di limitare il consumo di carne (e di latticini pastorizzati) a poche volte la settimana … una, massimo due, e mai consecutive.

admin

x

Guarda anche

Si curava con “la dieta vegana” ma il tumore la uccide

Era diventata famosa per aver dichiarato a tutto il mondo di aver sconfitto il cancro ...

Condividi con un amico