Home » Benessere » Al "Gemelli" di Roma il primo centro di recupero per cyberbulli e vittime

Al "Gemelli" di Roma il primo centro di recupero per cyberbulli e vittime

Nasce al Policlinico Gemelli di Roma, primo in Italia, l’ambulatorio per l’ascolto delle vittime del cyberbullismo. Coordinato dal dottor Federico Tonioni, dell’Istituto di Psichiatra e Psicologia dell’Università Cattolica di Roma, l’ambulatorio si occuperà di chi il bullismo lo subisce ma anche di chi lo fa, usando soprattutto il nuovo mezzo dei “social network”, pericolosi anche perchè grazie all’anonimato rendono più crudeli gli attacchi ai coetanei. L’idea nasce anche grazie alla collaborazione con la Polizia di Stato ed è in continuità con l’Ambulatorio per la Dipendenza da Internet.

I due fattori sono collegati fin troppo bene. Ormai internet segue la persona ovunque, grazie ai nuovi cellulari che purtroppo sono lasciati troppo presto nelle mani dei ragazzini. Grazie a questa arma che li rende a un tempo invisibili e onnipresenti i ragazzi si divertono a dare il tormento ai compagni più deboli. I quali, però, non sanno nemmeno difendersi. Basta poco per escludere i bulli dalla propria vita virtuale: non concedere troppo facilmente il numero di cellulare, cambiare profilo Facebook se quello attuale è invaso dai loro attacchi, evitare Whatzup e le altre applicazioni che permettono un contatto diretto. E soprattutto farsi guidare da un adulto.

Il bullismo telematico (cyberbullismo) è un fenomeno tristemente in aumento e non denunciato. Molti giovanissimi infatti preferiscono non parlare per paura o per disinformazione e tengono per se emozioni che possono portare anche al suicidio. Dall’altra parte, i giovani bulli non comprendono la differenza tra scherzo e insulto, non conoscono il limite tra bene e male. Ecco perchè occorre un luogo in cui queste cose vengono spiegate, in cui si recupera il bullo cancellando la sua cattiveria e la vittima, invitandola a difendersi con la testa e non con il cuore. Un ambulatorio utile … che però è anche indice dell’assenza di genitori e familiari nella gestione della vita dei ragazzi.

admin

x

Guarda anche

Psicanalisi online: è italiano il record positivo

La psicanalisi si adatta ai tempi moderni e si trasferisce online. Lo fa più per ...

Condividi con un amico