Home » Benessere » La vitamina D prolunga la sopravvivenza nelle donne con tumore al seno

La vitamina D prolunga la sopravvivenza nelle donne con tumore al seno

La vitamina D è detta anche “vitamina del sole” perchè la sua sintesi è stimolata proprio dalla luce solare. E’ una vitamina che è spesso stata al centro di discussioni controverse: fa bene, fa male, non ha gli effetti che speravamo, agisce troppo e così via. Eppure le scoperte dei suoi benefici si susseguono e ci svelano come essa sia utile per la salute di ossa, muscoli, polmoni, cuore, occhi… e perfino garanzia di sopravvivenza contro il cancro!

In particolare, la vitamina D ha effetti benefici sulle donne affette da carcinoma mammario, come hanno confermato gli studi della Facoltà di Medicina dell’Università della California a San Diego, nella misura in cui raddoppiano le probabilità di sopravvivenza. In effetti, la carenza di vitamina D specialmente in menopausa era stata associata all’aumento del rischio di ammalarsi di cancro al seno, chiudendo un cerchio logico che non lascerebbe alcun dubbio. L’analisi di San Diego è stata effettuata per 9 anni su 4.443 volontarie malate di cancro al seno.

Come spiegano i ricercatori americani, “i metaboliti della vitamina D aumentano la comunicazione tra le cellule attivando una proteina che blocca la divisione cellulare aggressiva“, dunque le metastasi. Finchè la vitamina D è attiva la fornitura di sangue nutriente alle cellule cancerogene viene impedita, dunque la espansione del tumore si blocca. Sebbene servano ancora studi di approfondimento sul tema, i ricercatori consigliano vivamente di cominciare a provare le terapie a base di vitamina D e vedere intanto come e quanto lavorano gli effetti benefici sul corpo delle donne malate. Una somministrazione contemporanea alla sperimentazione aiuterebbe quest’ultima a velocizzarsi e le pazienti a star meglio comunque.

admin

x

Guarda anche

Bambini che dormono male invecchiano prima

Il sonno dei bambini è legato alla longevità. A sostenerlo è uno studio condotto da ...

Condividi con un amico