Home » Benessere » Psicologia: i diversi effetti dello stress su uomini e donne

Psicologia: i diversi effetti dello stress su uomini e donne

Siamo tutti stressati, non è una novità. Lo stress è frutto della fretta del mondo moderno che non ci permette di staccare la spina nemmeno quando siamo a casa, nemmeno la sera e gli effetti sono spesso deleteri per la salute fisica e per quella mentale. Non per tutti però gli effetti sono uguali. Per alcuni lo stress è uno stimolo a far meglio, per altri è fonte di depressione. Gli effetti cambiano anche da uomo a donna.

Quando gli uomini sono sotto pressione tendono a chiudersi a riccio. Vogliono vivere quella emozione profondamente e cercare una soluzione con le proprie forze e dunque escludono tutto il resto del mondo per concentrarsi su se stessi. Diventano così egocentrici, aggressivi oppure scostanti, cercano le attenzioni su di sé e se qualcuno non lo capisce viene subito “tagliato fuori”. Diverso il discorso per le donne. Premesso che lo stress annienta anche loro e che non è affatto una passeggiata, le donne tuttavia riescono a viverlo meglio e magari a entrare meglio in sintonia col prossimo. Le donne stressate, insomma, sono più sensibili ed empatiche. Diversamente dai maschi, le donne assimilano le sensazioni di benessere che ricevono quando stanno male e nel momento in cui sono stressate cercano “sfogo” in attenzioni da dare a qualcun altro. Il merito, in questo caso, è dei livelli di ossitocina, un ormone presente in gran numero nel corpo femminile, e che riesce a calmare in qualche modo la sensazione di angoscia. Le donne quindi sanno mantenere una distanza ben definita tra sé e altro da sé, capendo subito che lo stress che hanno addosso non deve angosciare gli altri. Cosa che l’uomo invece non riesce a fare.

admin

x

Guarda anche

Vino, a rischio la vita con 5-6 bicchieri a settimana

Bere più di 5-6 bicchieri di vino a settimana mette a rischio la salute.  L’allarme ...

Condividi con un amico