Home » Benessere » Mente e corpo: la demenza potrebbe derivare dal diabete

Mente e corpo: la demenza potrebbe derivare dal diabete

Il diabete tardivo, soprattutto il diabete di tipo 2, se si sviluppa tra i 40 e i 65 anni di età potrebbe essere una delle cause della demenza senile. Non la prima causa, ovviamente, e quasi certamente non agisce da solo ma in concatenazione con altre cause come la pressione alta. Uno studio americano sta approfondendo la questione grazie al lavoro dei ricercatori della Mayo Clinic guidati dalla dottoressa Rosebud Roberts.

La concomitanza di diabete 2 e di problemi pressori infatti può causare la scomparsa di cellule cerebrali con conseguenti danni al cervello che partono dalla perdita di memoria e proseguono con la perdita di capacità di pensiero: il tutto potrebbe così portare alla demenza e alle malattie degenerative ad essa collegate. Ne sono talmente sicuri, alla Mayo, che dichiarano: “se siamo in grado di prevenire o controllare il diabete e la pressione del sangue alta nella mezza età siamo in grado di prevenire o ritardare il danno cerebrale” . Lo dice un esperimento con dati chiari alla mano.

I ricercatori hanno posto sotto esame 1.437 persone (età media 80 anni) valutandone la capacità di pensiero e di memoria prima, durante e dopo i vari controlli. Nessuno dei partecipanti, a inizio studio, aveva mai sofferto di declino cognitivo, o ne soffriva in forma molto lieve. Nel corso della osservazione alcuni hanno sviluppato problemi di diabete, altri problemi pressori, altri ancora entrambi oppure niente di tutto questo. Confrontando i dati e i fatti si è visto come le persone con diabete 2 avevano sviluppato un alto rischio di demenza senile, con la comparsa di alcune lacune di memoria. Lo stesso si vedeva in chi soffriva di diabete e di pressione alta. Mentre per chi soffriva solo di pressione alta il rischio non era egualmente certo.

admin

x

Guarda anche

Pediatria: nel primo anno di vita 4 fasi cruciali per la salute dei bambini

Sono quattro i periodi che mettono le basi della salute e della vita di un ...

Condividi con un amico